Martedì, 08 Gennaio 2013 19:34

FIERA DEL TESSILE ECOLOGICO E NON SOLO “Per filo e per sogno”

FIERA DEL TESSILE ECOLOGICO E NON SOLO “Per filo e per sogno”

L’iniziativa “Per filo e per sogno” è nata nel settembre del 2010 da alcune persone aderenti ai GAS della bergamasca che nei mesi precedenti avevano introdotto il settore dell’abbigliamento nella lista dei prodotti acquistabili in gruppo.

L’acquisto a distanza ha rivelato però subito alcune complicazioni, come la definizione esatta delle taglie o l’impossibilità di “toccare con mano” la merce prima della spesa (cosa che invece fa il fascino di tutti i mercati!). Anche la scelta dei colori dei capi d’abbigliamento,  attraverso le fotografie pubblicate nei siti dei produttori, non era facile.

Si è pensato così di organizzare alcune serate alle quali venivano invitati di volta in volta i produttori, in modo che essi stessi potessero illustrare i metodi di lavorazione e i motivi che li avevano spinti a concepire un abbigliamento realizzato con fibre naturali biologiche tinte con coloranti vegetali o naturali.

Anche questa pratica, alla quale di solito seguiva l’ordine cumulativo da parte dei GAS, ha mostrato alcune difficoltà, soprattutto per la quantità di serate necessarie per avere un discreto numero di produttori; per ultimare gli acquisti necessari ad affrontare un’intera stagione, infatti, servivano troppe serate.

L’idea fu perciò di creare un evento in cui fossero presenti contemporaneamente il maggior numero possibile di Pro­duttori, in modo che chi lo desiderasse potesse toccare, provare, confrontare ed acquistare i vari capi d’abbigliamento.

L’iniziativa venne accolta con molto favore anche dalle aziende e il 29 maggio 2011 la fiera ha finalmente debuttato nel mondo dei GAS della bergamasca, dandoci modo di promuovere l’idea di un consumo consapevole anche all’esterno della consueta cerchia dei gasisti. Infatti, nel corso di quel primo grande appuntamento, in cui le aziende hanno esposto e venduto durante tutta la giornata, circa 1500 visitatori hanno conosciuto di persona i produttori, che hanno così potuto spiegare i loro prodotti ed avvicinare sempre più persone al mondo del tessile biologico. Qui un bel video sulla fiera di maggio 2011:  video1

La giornata è stata poi arricchita da vari laboratori, tenuti da volontari (di cucito, rammendo, attività creative per bambini, dimostrazioni di tessitura con telai a mano) e da un dibattito organizzato in collaborazione con le associazioni e gruppi aderenti alla rete Cittadinanza Sostenibile, dal titolo “come ri-tessere l’economia”.

La fiera del tessile proseguirà con due appuntamenti annuali: uno primaverile e uno autunnale (quest’ultimo dedicata principalmente alla lana).

Documenti scaricabili:

--> Regolamento per la partecipazione alla fiera-mercato del tessile "Per Filo e per Sogno"

--> scheda di autocertificazione

Letto 3137 volte Ultima modifica il Mercoledì, 30 Marzo 2016 21:46
Devi effettuare il login per inviare commenti