Lunedì, 30 Aprile 2012 20:14

Per filo e per sogno: seconda edizione, secondo successo

Una splendida giornata di sole ha accolto, domenica 16 ottobre, la seconda edizione (in veste autunnale) della fiera del tessile biologico ecologico “per filo e per sogno”, organizzata  a Ponte san Pietro da GAS (gruppo d’acquisto solidale) di Ponte S.Pietro, GAS di Mozzo, Altrogas Fontana di Bergamo, GAS Bassa Val Seriana,  in collaborazione con la cooperativa il Segno e alcune associazioni che fanno parte della rete di economia solidale Cittadinanza Sostenibile di Bergamo.

La fiera ha riscosso molto successo, come l’edizione di maggio: circa 1.500 le persone che si sono avvicendate negli stands degli espositori, moltissimi i bambini che hanno partecipato ai bellissimi laboratori.

L’idea di promuovere un evento che coinvolgesse contemporaneamente molti produttori di capi d’abbigliamento e tessuti, qualificati e attenti ai temi cari ai gruppi di acquisto solidale, è stata accolta con molto favore sia dalle aziende interpellate durante la scorsa edizione, che sono tornate molto volentieri,  che dai visitatori, persone anche esterne al mondo dell’economia solidale.

Oltre agli espositori, le dimostrazioni di tessitura con telai a mano, i vari laboratori di riciclo, lavoretti con la lana, attività creative per bambini – tutti condotti da volontari – hanno arricchito notevolmente l’offerta per i visitatori. Infine l’incontro con Rita dalla Rosa, autrice del libro “I vestiti che fanno male”, ha fornito numerosi spunti di riflessione critica sulle sostanze usate nella filiera del tessile e sulle condizioni dei lavoratori.

L’esperienza è piaciuta. E gli organizzatori – decisi a proseguire – hanno in serbo sorprese per il futuro.

 

Devi effettuare il login per inviare commenti